Microsoft spiega perché il Dynamic Latency Input é importante

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Xbox Series X includerà la tecnologia Dynamic Latency Input (DLI), e Jason Ronald di Microsoft ha spiegato cos’è questa feature e perché è importante.

Ronald ha spiegato che…

i giocatori pretendono un’esperienza a bassa latenza, vogliono controlli che siano il più possibile precisi e reattivi.

Dunque quello che abbiamo fatto è stato analizzare il percorso compiuto dall’input per identificare ogni area in cui possiamo agire per ridurre la latenza su Xbox Series X.

Il Dynamic Latency Input (DLI) è la nuova tecnologia che abbiamo introdotto, e consente appunto ai giochi di ottenere la più bassa latenza possibile.

In questo modo l’input non viene perso neanche se viene emesso fra due diversi frame, e quando parliamo di giochi che girano a 120 FPS questo tipo di latenza ultra-bassa è fondamentale per poter avere una buona esperienza di gioco.

Sapevamo quindi che dovevamo migliorare tutto il percorso, dal controller alla console e dalla console al televisore con le nuove feature dell’HDMI 2.1, come l’Auto Low Latency Mode o il Variable Refresh Rate.

Il discorso è questo: siamo davvero orgogliosi dell’esperienza che possiamo offrire oggi su Xbox One, ma pensando alla prossima generazione sapevamo che ci serviva concentrarci nell’eliminare quanta più latenza possibile.

Se volete prenotare la next-gen di Microsoft, non appena tornerá disponibile, potete farlo su Amazon.